Activia lancia Act4Change: donne, ripartite da voi

Da dove si comincia per trovare un nuovo lavoro? Activia lancia un percorso che aiuta le donne che hanno perso il posto durante la pandemia a riconquistare fiducia, competenze, opportunità

L’ultimo rapporto OCSE sul mercato del lavoro ha indicato in 22 milioni la cifra dei posti di lavoro persi durante la pandemia solo nei 37 Paesi che fanno parte dell’organizzazione; sono invece 110 a livello mondiale. Ci sono segnali di recupero, più o meno forti nei diversi Paesi, ma un dato è certo, durante la pandemia il lavoro di tante persone è andato in fumo; nel 2020, secondo l’Istat, 3 su 4 sono stati persi proprio dalle donne.

Per tante, dunque, è il momento di rimboccarsi le maniche e ricominciare da capo. Magari è l’occasione per reinventarsi, per riscoprire e mettersi in gioco con nuove competenze. Ed è proprio in questo che viene incontro l’inziativa di Activia chiamata Act4Change, un progetto che punta a far emergere il valore che ciascuna donna porta dentro di sé, per esprimerlo nella ricerca di nuove opportunità professionali.

Dice Sonia Malaspina, Direttrice del personale Danone Italia e Grecia – “Nella nostra azienda 1 manager su 2 è donna, il 50% dei “Danoners” è donna e il pay gap è pari a zero. Questo è frutto di un processo di investimento sulle nostre persone e sulla loro formazione, a dimostrazione che, con adeguate politiche, azioni di gender equality e creando una cultura inclusiva e flessibile, le donne portano all’azienda un importante valore aggiunto. Allo stesso modo con Act4Change crediamo che cominciare a investire su queste 250 donne, sullo sviluppo di nuove conoscenze, abilità e competenze possa comportare un impatto sociale positivo, creando valore per l’intera comunità”.

Per questo progetto Activia ha collaborato con Linkbeat, società innovativa e benefit fondata e guidata da Francesca Parviero, esperta di sviluppo personale e futuro del lavoro, nonchè attivista sui temi della parità di genere.

Act4Change conta anche su un altro partner: Adecco, agenzia per il lavoro e di formazione al lavoro, che contribuirà individuando concreti posti di lavoro per le donne che seguiranno il percorso. Vediamo di cosa si tratta esattamente.

Come funziona Act4Change

Act4Change è organizzato così: quattro eventi in diretta su Instagram aperti a tutte e tutti, e un laboratorio formativo online riservato alle 250 donne che si iscriveranno al programma. Dal 20 ottobre, giorno del primo evento live, si apriranno invece le iscrizioni per i laboratori sul sito ufficiale del progetto.

Eventi live su Instagram aperti a tutti

Si inizia quindi con le sessioni live, che si terranno sul canale Instagram di @activia_italia: momenti di confronto ideati per ispirare ciascuna delle persone in ascolto a rimettersi in gioco in ambito lavorativo, partendo da chi si è veramente, e da quali sono i propri obiettivi. Saranno quattro conversazioni di un’ora ciascuna tra le esperte del progetto e ospiti speciali.

Segna in agenda tutti gli appuntamenti live e invita chi sai potrebbe beneficiarne insieme a te, si svolgono in orario comodo (21.30) e durano un’oretta. Un’ora che devi investire su di te.

Per le donne più colpite dalla crisi, Activia offrirà un programma ad hoc di LinkBeat per far emergere il loro valore e aiutarle a riprendersi gli spazi che meritano.

“Se il personal branding è la capacità di fare emergere il proprio valore attraverso le proprie reti sociali, per le donne può essere una leva straordinaria nel progettare in modo consapevole e intenzionale la propria vita” – sottolinea Francesca Parviero, designer di Act4Change.

I Laboratori dedicati

Questa parte del percorso è riservato invece a 250 donne attualmente disoccupate, in moduli da 50 partecipanti ciascuno, che avranno modo di mettere in pratica quello che hanno appreso negli eventi online e potranno incontrare le specialiste di Adecco, esperte di ricerca di personale.

Questi incontri si svolgeranno tra il 22 e il 24 novembre 2021, dureranno due ore ciascuno, e si svolgeranno interamente online, per cui dovunque tu sia in Italia, potrai partecipare.

Act4Change, iniziative per il bene comune

Activia è una marca che fa parte del gruppo Danone, che nel 2020 ha trasformato il proprio statuto in “Società Benefit” e da luglio dello stesso anno ha ottenuto la certificazione B Corp entrando a far parte di un movimento di aziende che utilizzano il business come motore di cambiamento per generare un impatto positivo sulla comunità.

Proprio in accordo con lo spirito di B Corp e con l’attenzione per il mondo femminile che la contraddistingue, Activia ha dato vita ad Act4Change, andando a impegnarsi direttamente nella creazione di un movimento di empowerment (sviluppo) femminile, per la formazione e l’occupazione.

Jordi Guitart, Direttore Marketing Danone Italia ha sottolineato: “Con Act4Change abbiamo scelto di dare il nostro contributo lavorando con partner che da tempo si occupano di empowerment femminile, formazione e occupazione perché ci aiutino a rendere fattivo il nostro impegno, grazie ad un programma mirato ed efficace, con un impatto positivo sulla vita delle singole donne coinvolte e dell’intera comunità”.

PIù POPOLARI

Outdoor Education, cosa significa e perché oggi è così importante

“Dimmelo e lo dimenticherò, insegnamelo e forse lo ricorderò. Coinvolgimi e lo imparerò “ Benjamin Franklin In questa circostanza così inedita e inaspettata come quella...
bilancio di sostenibilità

Cos’è il Bilancio di sostenibilità, in poche parole

Se ne sente parlare sempre di più: il bilancio di sostenibilità (o bilancio/report non finanziario o DNF) è il documento attraverso il quale un'azienda...
digital health

Digital health and Me

31 dicembre 2019: le autorità cinesi informano il China Country Office dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di aver identificato un nuovo tipo di coronavirus. Da...
società benefit

Società Benefit: cosa sono, vantaggi, come diventarlo

Cos'è la Società Benefit La Società Benefit è una forma giuridica d’impresa che persegue, impegnadosi nel proprio Statuto costitutivo, sia obiettivi economici che precise...
sostenibilità digitale

Buongiornissimo. Guida alla sostenibilità digitale

Esiste un inquinamento dormiente. E' il costo ambientale nascosto della nostra vita digitale. Anche quel 'buongiornissimo' che spesso viaggia su Whatsapp da una persona...