Remise en forme, come approfittare della bella stagione

Con le belle giornate cresce la voglia di attività fisica all'aria aperta, ecco 5 consigli dagli esperti di Epicura per ottenere i migliori risultati

E’ il momento giusto per pensare alla remise en forme fisica e mentale! E con l’arrivo delle belle giornate, la cosa migliore è approfittare dell’attività all’aria aperta, un toccasana per il nostro benessere, soprattutto se riusciamo a praticarla in un bel parco, o in campagna, dove l’aria è meno inquinata.

L’attività all’aperto migliora anche l’umore: il movimento e il sole stimolano la produzione delle endorfine e aumentano i livelli di serotonina, l’ormone che regola gli stati d’animo (detto anche ormone della felicità), eliminando lo stress.

Via, quindi, a lunghe passeggiate nei parchi, uscite in bicicletta di gruppo, yoga in riva al mare, ma senza dimenticare i consigli dei fisioterapisti di EpiCura, il primo poliambulatorio digitale in Italia che grazie ad un network di 900 professionisti certificati porta sul territorio nazionale servizi sanitari e socioassistenziali a domicilio o in video consulto, fondamentali per riprendere l’attività fisica gradatamente dopo il “letargo” invernale.

1)      Parola d’ordine “Gradualità”: Se l’inverno ti ha portato a un periodo di inattività o riprendi l’attività sportiva dopo un lungo stop dovuto alla pandemia è fondamentale iniziare per gradi. All’inizio non raggiungerai subito i risultati che ottenevi prima di interrompere, ma è importante cercare di non strafare. Ricorda che la maggior parte degli infortuni deriva dal voler fare troppo, troppo presto e in fretta dopo un lungo periodo in cui si è fatto niente (o quasi).

2)      Comincia con un bel riscaldamento: Inizia gradualmente l’attività fisica con una parte dedicata al riscaldamento, in base al tipo di attività che stai per svolgere. Sei un’appassionata runner? Riscalda i muscoli delle gambe con qualche skip! Oppure, preferisci fare ginnastica a corpo libero? Qualche semplice esercizio per le spalle può essere ideale!

3)      Controlla l’attrezzatura: Utilizzi lo stesso equipaggiamento da qualche anno? Le scarpe da corsa sono ormai logore? Qualunque sport tu decida di fare è importante controllare che l’attrezzatura sia adatta e ancora sicura da utilizzare per evitare incidenti e infortuni.

4)      Prova qualcosa di nuovo: Che tu faccia canottaggio, arrampicata o surf, cerca sempre di integrare i tuoi allenamenti con attività complementari per rinforzare per intero il tuo organismo. Se per esempio sei appassionato di calcio, non trascurare la parte superiore del corpo, anche semplicemente facendo un salto in palestra. Inoltre, variare le attività può farti scoprire nuove passioni!

5)      Rimani positivo: Se stai leggendo fin qui significa che stai pensando di fare attività sportiva e questa è già un’ottima cosa. Come detto all’inizio potresti non raggiungere subito i risultati sperati ma non demordere. La costanza nell’allenamento, l’attitudine giusta e la corretta dose di attività ti permetteranno di migliorare sempre nel tempo, mantenerti in salute ed evitare fastidiosi dolori in futuro.

Pronti a cominciare?

PIù POPOLARI

Nature Restoration Law

Un passo avanti per la Nature Restoration Law

La legge per il ripristino della natura fa un ulteriore passo avanti: dopo la recente approvazione da parte del Parlamento Europeo, seguiranno aggiornamenti fino...
come costituire una CER

Come costituire una CER (comunità energetica rinnovabile)

Ora che è stato finalmente pubblicato il tanto atteso Decreto CER, i numerosi progetti di costituzione di Comunità Energetiche Rinnovabili che erano in stand...
impatto ambientale guerra in Ucraina

L’impatto ambientale della guerra

Ogni guerra provoca danni all’uomo e all’ambiente. Parlare dell’impatto ambientale di una guerra non è facile, pensando alle persone che hanno perso la vita,...
esrs rimandato

ESRS, cosa è stato rimandato di due anni

Se qualche azienda e addetto ai lavori ha interpretato come un 'liberi tutti' l'annunciato ritardo nell'approntamento di alcune categorie di linee guida della CSRD, sappia che non è così.
Un amore - certificato Green Film

Arrivano i “Green Film”

La serie "Un amore" con Stefano Accorsi e Micaela Ramazzotti cavalca la tendenza verso produzioni cinematografiche più sostenibili. La certificazione Green Film riduce l'impatto ambientale dell'industria cinematografica.