I “gemelli digitali” che riducono i consumi energetici nella mobilità

Con una tecnologia innovativa DG Twin porta ottimizzazioni e risparmi nell’ambito dei trasporti e dell’energia

Il nome DG Twin nasce con un immediato riferimento a “digital twin”, quella tecnologia che consente a ogni sistema ingegneristico reale di interfacciarsi con il suo equivalente virtuale: il gemello digitale, appunto. Da questo dialogo, che nel suo svolgersi diventa un costante e progressivo apprendimento, possono emergere una serie di informazioni di notevole utilità, che possono portare a ottimizzare le prestazioni di un qualsiasi prodotto, oltre ad adattarlo a specifiche esigenze di utilizzo.

La startup nasce a Napoli nel 2021 come spin-off del CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, con l’obiettivo di creare soluzioni che migliorano l’efficienza energetica, aumentano l’autonomia dei veicoli e promuovono la sostenibilità ambientale. La tecnologia brevettata di DG Twin si basa sul concetto di “gemelli digitali”, che permettono a un veicolo elettrico di dialogare costantemente con la sua controparte virtuale. Questo dialogo, reso possibile dalle moderne tecnologie di connettività, fornisce dati in tempo reale che vengono elaborati da un sofisticato algoritmo di intelligenza artificiale. Il risultato che ne deriva è costituito da molteplici vantaggi che migliorano l’esperienza di guida e contribuiscono alla sostenibilità.

Il termine “gemelli digitali” viene definito nel 2003 da Michael Grieves: il gemello digitale è la rappresentazione virtuale di un oggetto fisico che utilizza i dati in tempo reale per simulare il comportamento e monitorare le operazioni. È una tecnologia ampiamente utilizzata in molti settori industriali per ottimizzare il funzionamento e la manutenzione di beni fisici e processi produttivi: i “gemelli digitali” integrano IoT, intelligenza artificiale, apprendimento automatico e analisi dei dati. I dati che rappresentano il gemello digitale derivano da diverse fonti, come sensori, dati storici o raccolti da macchine simili, informazioni dall’ambiente di cui fa parte, fino all’inserimento dei dati da parte di personale specializzato.

Ottimizzare e ridurre i consumi

DG Twin ha brevettato una tecnologia che consente sia la riduzione dei consumi di energia, che un significativo aumento dell’autonomia della batteria: di conseguenza si prolunga la durata utile dei componenti elettrici. Inoltre, attraverso l’utilizzo di un sensore software e di uno specifico algoritmo di intelligenza artificiale, vengono raccolti ed elaborati in tempo reale una serie di dati che attivano processi decisionali pressoché immediati.

Fotografia dei Digital twin

“Sulla base del profilo di utilizzo della ebike in tempo reale”, spiega Daniele Piazzullo, CTO di DG Twin, “la tecnologia sul cloud fornisce al cliente la combinazione di parametri di guida migliore per minimizzare i consumi della batteria e massimizzare il comfort e l’esperienza d’uso”.
Per la startup napoletana la simulazione numerica e l’intelligenza artificiale sono quelle tecnologie abilitanti verso uno sviluppo industriale più sostenibile: in particolare DG Twin ha messo a punto la tecnologia DGeco per la mobilità elettrificata e sta sviluppando il sistema DGenergy per l’efficientamento energetico.

fotografia dei dati sull'App a supporto dell'utente
I dati sull’App a supporto dell’utente

DGeco è una piattaforma digitale che migliora l’esperienza di guida e riduce i consumi energetici nei mezzi di mobilità elettrica. Adattando le prestazioni dei veicoli alle caratteristiche degli utenti e dei percorsi, DGeco ottimizza l’utilizzo dell’energia, portando a notevoli benefici per l’ambiente e per gli utenti. In ambito B2B i gestori delle flotte possono ridurre i costi di ricarica e logistica, mentre i singoli proprietari individuali vedranno aumentare la durata della batteria dei loro veicoli.

DGenergy è una piattaforma prevede e ottimizza i flussi energetici, offrendo servizi basati su reti intelligenti. È dunque uno strumento digitale che modernizza le reti elettriche, contribuendo all’aumento della penetrazione delle fonti rinnovabili e alla riduzione degli sprechi. Include anche l’accumulo stagionale dell’idrogeno (una delle più promettenti soluzioni di stoccaggio dell’energia), garantendo un utilizzo efficiente durante tutto l’anno delle micro-griglie (la “micro-grid” è una rete locale di produzione e distribuzione di energia, che può funzionare in autonomia dalla rete elettrica principale).

Le innovazioni di DG Twin non solo migliorano l’efficienza energetica dei veicoli elettrici ma contribuiscono anche a creare un’esperienza di guida personalizzata, che offre maggiore sicurezza. La mobilità elettrica, alimentata da energie rinnovabili, è destinata a diventare una componente essenziale di uno stile di vita urbano intelligente e rispettoso delle risorse.
DG Twin è stata una delle startup selezionate dall’edizione 2023 di MCE 4×4 – Incroci e transizioni, iniziativa per la mobilità sostenibile promossa da Assolombarda e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

PIù POPOLARI

scarti ciliegie

Barbara Vecchi, con ciliegie e data science rivoluziono la cosmesi

L'imprenditrice di Vignola mette al centro della sua idea di cosmesi green la valorizzazione del territorio, sfruttando gli scarti delle ciliegie.
korian italia

Korian Italia, la prima azienda socio-sanitaria a diventare società benefit

La popolazione italiana è la seconda più vecchia al mondo, la sanità pubblica arranca, i problemi psichiatrici sono in aumento, le persone sole pure:...
neom

NEOM, il folle progetto di una megalopoli sostenibile nel deserto

Nel 2017, il principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed bin Salman ha annunciato NEOM, un progetto utopistico e apparentemente folle di una megalopoli nel deserto...
forest bathing

Forest bathing e forest therapy, cosa sono e perché sono differenti

Cos’è il forest bathing? Forest bathing è la traduzione inglese del termine giapponese 'shinrin-yoku'. In italiano il termine inglese è molto utilizzato, ma a volte...
impatto ambientale guerra in Ucraina

L’impatto ambientale della guerra

Ogni guerra provoca danni all’uomo e all’ambiente. Parlare dell’impatto ambientale di una guerra non è facile, pensando alle persone che hanno perso la vita,...