Amazon lancia un fondo da 2 miliardi di dollari per il cambiamento climatico

Il colosso mondiale dell'ecommerce si sta impegnando

Si chiama Climate Pledge Fund e non è una donazione, ma un fondo d’investimento che supporterà società innovative che offrono servizi e prodotti volti ad agevolare il passaggio a un’economia zero-carbon.
“Il Climate Pledge Fund investirà in imprenditori rivoluzionari e visionari e in innovatori impegnati nella creazione di prodotti e servizi a basse emissioni, che aiutano le aziende a ridurre la propria impronta di carbonio e a operare in modo più sostenibile” ha dichiarato Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon. “Saranno prese in considerazione aziende di tutto il mondo, di ogni dimensione e in ogni stadio del ciclo di vita, da start-up appena nate a imprese consolidate. Ogni futuro investimento sarà giudicato in base al suo potenziale per accelerare il percorso verso l’azzeramento del carbonio e per contribuire a proteggere il pianeta per le generazioni future”.

Lo scorso anno, Amazon insieme a Global Optimism ha fondato il Climate Pledge, un impegno a raggiungere gli obiettivi previsti dall’Accordo di Parigi con dieci anni di anticipo, azzerando le emissioni nette di carbonio entro il 2040. Ora che con il Climate Pledge Fund arrivano i ‘soldi’ questo impegno diventa più concreto ed entra nella fase operativa.
Il Climate Pledge Fund investirà in società di diversi settori, fra cui trasporti e logistica; produzione, stoccaggio e utilizzo di energia; produzione manifatturiera e di materiali; economia circolare; agroalimentare e agricoltura.

Amazon ha rilasciato oggi il suo Rapporto di Sostenibilità 2019, un aggiornamento sugli obiettivi e sui programmi di sostenibilità dell’azienda, tra cui questi i principali:

  • Amazon ha annunciato l’intenzione di alimentare le proprie attività mediante energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili entro il 2025, cinque anni prima rispetto alla scadenza prevista in precedenza. Come parte del Climate Pledge, Amazon si era precedentemente impegnato a raggiungere l’80% di energia rinnovabile entro il 2024 e il 100% di energia rinnovabile entro il 2030.
  • Ad oggi, Amazon ha annunciato 91 progetti di energia solare ed eolica in tutto il mondo. Insieme, questi progetti hanno la capacità di generare oltre 2.900 megawatt (MW) e rendere disponibili oltre 7,6 milioni di megawattora (MWh) di energia rinnovabile all’anno, sufficienti per il fabbisogno di oltre 680.000 abitazioni negli Stati Uniti.
  • Amazon ha fatto due investimenti dal proprio Right Now Climate Fund da 100 milioni di dollari per soluzioni basate sulla preservazione della natura e progetti di riforestazione in tutto il mondo: un progetto di riforestazione negli Appalachi negli Stati Uniti e un’iniziativa di rinverdimento urbano a Berlino, in Germania.
  • Dal 2015 a oggi Amazon ha ridotto del 33% il peso degli imballaggi in uscita ed eliminato oltre 880.000 tonnellate di materiali da imballaggio, pari a 1,5 miliardi di scatole da spedizione.

Maggiori informazioni sugli obiettivi e i progetti di Amazon nell’ambito della sostenibilità sono disponibili su https://sostenibilita.aboutamazon.it/il-nostro-mondo-nel-2020.

PIù POPOLARI

Matteo Trapasso proprietario del micropanificio TraMa

Piccolo è bello: ecco il più sostenibile micropanificio d’Europa

Pensare di avviare un’attività commerciale in un locale che non raggiunge i 9 metri quadrati sembrava una vera e propria utopia: a maggior ragione...
cop27 decisioni

Le decisioni finali della COP27

Come succede quasi ogni anno, si è conclusa in ritardo anche questa edizione numero ventisette della Conferenza delle Parti. Come sempre, se ne parla...

Musica nella metropolitana di Milano per dare voce alla solidarietà

L’ATM, Azienda Trasporti Milanesi, gestisce il servizio di trasporto pubblico a Milano e in un centinaio di comuni attorno alla città: nel 2022 è...
disinformazione climatica

Disinformazione climatica, cosa significa e come evitarla

La disinformazione climatica è l'informazione o la comunicazione che nega o sminuisce l'esistenza e l'impatto del cambiamento climatico, l'inequivocabile influenza umana sul cambiamento climatico...
tessile sostenibile

La strada dell’Europa verso una moda sostenibile

Recentemente è nato in Italia il consorzio Re.Crea, fondato da aziende del calibro di Dolce&Gabbana, MaxMara Fashion Group, Gruppo Moncler, Gruppo OTB, Gruppo Prada,...