It bag beni rifugio, investire in borse

La borsetta è un oggetto di desiderio già nell'infanzia, indipendentemente dal sesso. E se ti dicessimo che, anche di seconda mano, può essere un investimento garantito?

In periodi di instabilità finanziaria, il consiglio è di acquistare i cosiddetti beni rifugio. Con questa espressione si descrivono i beni dotati di un valore intrinseco che tendenzialmente si mantiene anche nei periodi di turbolenza dei mercati.
Mi ha sorpreso scoprire che accanto a titoli di stato e metalli preziosi, troviamo le It Bag, accessori che non hanno bisogno di presentazioni, come la Birkin di Hermès, che arriva a prezzi folli oltre decine di migliaia di euro. I modelli più celebri delle grandi maison, infatti, hanno un rendimento maggiore dell’oro. E molti consumatori se ne sono accorti. Così, nel pieno della crisi economica derivante dalla pandemia da Covid-19, Hermès ha registrato la metà delle perdite rispetto alla concorrenza.

In vendita su Farfetech (23 marzo 2022)

Il mito che si è creato attorno alle borse di questo marchio trascende il quadro delle tendenze più o meno passeggere della moda e le ha trasformate in un’icona. Sempre più persone sono disposte a sostenere una spesa di almeno 10.000 euro in quanto non corrisponde semplicemente all’acquisto di un bene d’uso, ma a un investimento a lungo termine.

Parliamo di pezzi unici di pelletteria che costano mediamente come un’utilitaria, ma che a differenza di un’automobile, con una manutenzione minima sono destinati a essere tramandati da madre a figlia per generazioni.
Dato che vengono prodotte su ordinazione in un numero limitato di laboratori, la lista di attesa dei futuri proprietari si allunga costantemente. E questo fattore di esclusività contribuisce ad aumentarne esponenzialmente il prezzo nei mercati di rivendita.

Nessuno troverà mai una Birkin scontata. Me ne farò una ragione.

Non ho cifre sostanziose nel conto in banca, ma mi piace comunque tenere aggiornata la lista dei miei oggetti del desiderio.
Nell’ottica del “comprare meno, comprare meglio” ho fatto un po’ di ricerca sui brand di pelletteria che offrono un prodotto di alta qualità e ho scoperto il lavoro di Jérôme Dreyfuss, designer francese di cui vi parlo in questo articolo.
Perché anche se non rientrano nella categoria dei beni rifugio le borse possono diventare fedeli compagne di vita.

Nell’immagine di copertina: la borsa Kelly di Hermès – oggi una delle più ricercate It bag al mondo – deve la sua fortuna, e il suo nome, alla principessa di Monaco Grace Kelly che la prediligeva a qualsiasi altra.

PIù POPOLARI

Outdoor Education, cosa significa e perché oggi è così importante

“Dimmelo e lo dimenticherò, insegnamelo e forse lo ricorderò. Coinvolgimi e lo imparerò “ Benjamin Franklin La chiusura di scuole, biblioteche, giardini e di ogni...
bilancio di sostenibilità

Cos’è il Bilancio di sostenibilità, in poche parole

Cos'è il Bilancio di sostenibilità Se ne sente parlare sempre di più: il bilancio di sostenibilità (o bilancio/report non finanziario o DNF) è il documento attraverso...
digital health

Digital health and Me

31 dicembre 2019: le autorità cinesi informano il China Country Office dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di aver identificato un nuovo tipo di coronavirus. Da...
società benefit

Società Benefit: cosa sono, vantaggi, come diventarlo

Cos'è la Società Benefit Le Società Benefit sono una forma giuridica d’impresa che persegue, impegnandosi nel proprio Statuto costitutivo, sia obiettivi economici che precise finalità...
sostenibilità digitale

Buongiornissimo. Guida alla sostenibilità digitale

Esiste un inquinamento dormiente. E' il costo ambientale nascosto della nostra vita digitale. Anche quel 'buongiornissimo' che spesso viaggia su Whatsapp da una persona...