Claudia Zanetti

Colpita da wanderlust in giovane età, sto ancora cercando il mio posto nel mondo. Da oltre quindici anni mi muovo tra media, comunicazione e lingue straniere. Mi piacciono le canzoni tristi, le commedie romantiche e i romanzi di Murakami. Colleziono storie e scarpe perché non ne avrò mai abbastanza. Fiuto e scovo esempi di riciclo e riuso creativo, il mio terreno di gioco preferito.
Advertismentspot_img

La mobilità come strumento di inclusione sociale

Il termine inclusione sociale indica la possibilità per individui e gruppi di prendere parte alla vita comunitaria del territorio in cui abitano. E un elemento importante al servizio dell’inclusione è la possibilità...

Cambiare abitudini un Pezzettino alla volta

Ha da poco festeggiato il suo primo compleanno Pezzettino, un progetto che è nato nella testa di due amiche, ha preso forma durante lunghe passeggiate da lockdown intorno all’isolato e si è...

CAUTO, economia circolare in salsa bresciana

Sabato scorso ho fatto un giro in centro a Brescia. Sono passata davanti a uno dei licei storici della città mentre l’inserviente chiudeva il cancello. Mi sono ritrovata a fare la strada...

It bag beni rifugio, investire in borse

In periodi di instabilità finanziaria, il consiglio è di acquistare i cosiddetti beni rifugio. Con questa espressione si descrivono i beni dotati di un valore intrinseco che tendenzialmente si mantiene anche nei...

Jérôme Dreyfuss, l’artigiano del nuovo lusso ecologista

Con scarsa originalità, è stato definito l’enfant terrible della moda francese. Succedeva negli anni ’90 quando lascia Nancy per studiare design a Parigi, e dopo tre mesi abbandona l’accademia perché trova l’insegnamento...

Gaia Segattini, ambasciatrice della maglieria green made in Italy

Ho avuto la fortuna di vedere Gaia Segattini in azione tre anni fa. Era stata invitata come madrina a un evento a cui partecipavo con Re-loved, chiamato Padernello cose mai viste. Una due...

Vinokilo, la moda a peso

Quando vivevo a Francoforte, dieci anni fa, uno dei miei appuntamenti fissi era il Flohmarkt del sabato mattina lungo le rive del Meno. Ogni tanto mi organizzavo con delle amiche e provavamo a...

Pelliccia… aiuto! Cosa ne faccio?

A metà degli anni ’70, mia mamma gestiva un’attività in proprio già da qualche anno e guadagnava cifre che tenendo conto del cambio e dell’inflazione, corrisponderebbero oggi a “un fracco di soldi”....

Claudia Zanetti

Colpita da wanderlust in giovane età, sto ancora cercando il mio posto nel mondo. Da oltre quindici anni mi muovo tra media, comunicazione e lingue straniere. Mi piacciono le canzoni tristi, le commedie romantiche e i romanzi di Murakami. Colleziono storie e scarpe perché non ne avrò mai abbastanza. Fiuto e scovo esempi di riciclo e riuso creativo, il mio terreno di gioco preferito.