Spreco alimentare, Carrefour lancia una challenge su TikTok

Oramai ha circa 700 milioni di utenti attivi nel mondo, è diventata l’app più scaricata, parliamo di TikTok il social media preferito dalla Gen Z, il 58% degli utenti iscritti è under 24 e attira sempre più anche i Millennials.

Per questo è il mezzo scelto anche da un marchio tradizionale come Carrefour Italia per lanciare una challenge (sfida tipica molto popolare su questo social) volta a promuovere tra i più giovani la cultura anti-spreco, responsabilizzando le giovani generazioni a scegliere, anche quando fanno la spesa, di contribuire a un consumo, conservazione e recupero del cibo più sostenibile grazie a comportamenti virtuosi.

La challenge si chiama #CarrefourZeroSprechi: gli utenti potranno condividere un video di una loro ricetta o di un piatto, realizzati utilizzando i prodotti prossimi alla scadenza selezionati all’interno dei punti vendita Carrefour Italia, per dare prova di come, con un po’ di accortezza nel momento della spesa e un pizzico di inventiva in cucina, si possano realizzare piatti deliziosi, senza sprechi alimentari. Per ogni video pubblicato, Carrefour si impegnerà a donare 1kg di prodotti a Banco Alimentare che li distribuirà alle strutture caritative convenzionate e che aiutano persone e famiglie in difficoltà sul territorio.

Su TikTok, il 54% dei Creators si professa “foody”, amante del buon cibo, e più incline a fare scelte eco-friendly, quindi ci si aspetta che questa campagna di comunicazione sarà accolta con entusiasmo.

Carrefour ha già scelto TikTok per le sue campagne in altre occasioni: in Belgio, per esempio, dove è forse la principale catena di grande distribuzione, ha lanciato lo scorso anno la challenge “Scan and Dance” per aumentare la popolarità del brand tra i giovanissimi, raggiungendo oltre 3,2 milioni di visualizzazioni video.

Carrefour e la responsabilità sociale

“Il nostro è un impegno continuativo per favorire una vera e propria transizione alimentare verso modelli di produzione, distribuzione e consumo più sostenibili. – ha sottolineato Gilles Ballot, Direttore Merci, Marketing e E-Commerce di Carrefour Italia – Vogliamo coinvolgere tutti i nostri collaboratori e i nostri clienti per agire insieme a favore di una riduzione degli sprechi. Lo facciamo  attraverso un nuovo linguaggio, consapevoli delle potenzialità dei nuovi canali digitali e dell’importanza di partire dalle generazioni più giovani per sensibilizzare, divertendosi!”.

L’iniziativa su TikTok ha coinvolto inizialmente, a partire dallo scorso maggio, tutti i collaboratori di Carrefour Italia, che sono circa 1600, e adesso si è resa accessibile la challenge al pubblico dei creatori individuati per coerenza con i valori della marca e con il canale scelto.

Carrefour Italia è un’azienda che in Italia ha un giro d’affari di 4,66 Mld euro (2020) ed è molto impegnata in attività di responsabilità sociale. Ne avevamo parlato tempo fa per le sue scelte nella moda sostenibile ed è tra le migliori 20 aziende italiane in ambito di Diversity and Inclusion.

A livello alimentare dal 2018 promuove il programma “Act for food, che ha il proposito di promuovere la transizione alimentare. I focus del programma sono: controllo delle filiere anche attraverso la tecnologia blockchain, maggiore accessibilità al biologico per tutti, difesa dei piccoli produttori locali, servizi efficienti e innovativi e valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche di tutto il territorio italiano.

Tra le sue iniziative contro lo spreco alimentare ricordiamo anche che Carrefour Italia è stata la prima catena di supermercati a collaborare con Too Good To Go, app innovativa che permette di acquistare magic box con prodotti in scadenza a prezzi vantaggiosi, riducendo inveduti e sprechi. Al momento sono coinvolti 507 store sul territorio nazionale e fino ad ora sono state vendute oltre 153.000 magic box ed evitando l’emissione di 382.500 kg di CO2.

Photo by Markus Spiske on Unsplash

PIù POPOLARI

fondatori di empethy, startup che contrasta il randagismo

Empethy la piattaforma che facilita le adozioni di cani e gatti

Il randagismo è un grave problema per una società che si definisce civile. Cani e gatti sono in grado di vivere da soli, ma...
cani che fiutano la xylella degli ulivi

Xylella fastidiosa, arrivano i cani che la fiutano

Milioni di piante di ulivo - anche secolari - abbattute, milardi di danni per le perdite economiche e un nemico alieno: la xylella. Cos’è...

Dandora e Atacama, i cimiteri del fast fashion

Abbiamo affrontato spesso il tema dell’abbigliamento second-hand, il cui acquisto potrebbe contribuire a rallentare la produzione di nuovi capi. Il fast fashion ormai è...
energia nucleare

Energia nucleare: i pro e i contro

Uno degli argomenti più discussi e controversi di cui si sta tornando a parlare proprio a proposito del riscaldamento globale è l’energia nucleare. Tutti noi...
fabio pompei di Deloitte Italia

Fabio Pompei (Deloitte) ‘Serve uno slancio comune per affrontare la sfida climatica’

Deloitte è una delle più antiche società di consulenza a livello internazionale e l’unica non americana. Fondata a Londra nel 1845, è presente in...