Stakeholder: cosa significa questa parola

L’uso della parola stakeholder è sempre più frequente anche in contesti diversi da quelli prettamente d’affari, ma cosa significa esattamente?

La definizione più condivisa è quella di ‘portatore d’interesse’: il termine arriva dalla sfera economica dove fa appunto riferimento a qualsiasi soggetto o gruppo che abbia degli interessi rispetto a una determinata azienda, soggetti cioè che possono influenzare o essere influenzati dall’impresa, che ne traggono benefici o ne subiscono effetti negativi.

Per esempio, per un’impresa (anche il panificio sotto casa) che produce beni di consumo saranno definibili come stakeholder i suoi clienti, i suoi dipendenti, i manager, i suoi fornitori, i suoi azionisti, i suoi creditori, gli investitori ; ma anche più in generale, il territorio in cui opera, lo Stato, la comunità, la società nel suo complesso.

Molti differenziano gli stakeholder interni ed esterni, diretti e indiretti, forti e deboli, come mostra la grafica qui di seguito (fonte: Wikipedia).

La parola sta diventando sempre più diffusa con la crescita del tema della sostenibilità, delle aziende etiche, della responsabilità sociale e delle società benefit: in tali contesti è infatti sempre molto importante sottolineare l’impatto positivo o negativo di determinate attività sugli stakeholder, va da sè che un’impresa che voglia essere a impatto positivo deve cercare di portare vantaggi alla maggior parte dei suoi stakeholder.

Da non confondere con il termine ‘shareholder‘ che sono propriamente gli azionisti, cioè i soggetti che hanno delle quote di capitale o delle azioni di una società: un azionista è sempre evidentemente anche un portatore di interesse, ma non è detto il contrario.

Il bilancio o report di sostenibilità realizzato da molte società; o la relazione d’impatto realizzata dalle società benefit sono documenti non finanziari diretti a tutti gli stakeholder e che spesso iniziano con una ‘lettera agli stakeholder’ da parte del presidente o proprietario dell’azienda.

Ti potrebbero interessare

Più Popolari

Outdoor Education, cosa significa e perché oggi è così importante

“Dimmelo e lo dimenticherò, insegnamelo e forse lo ricorderò. Coinvolgimi e lo imparerò “ Benjamin Franklin In questa circostanza così inedita e inaspettata come quella...
bilancio di sostenibilità

Cos’è il Bilancio di sostenibilità, in poche parole

Se ne sente parlare sempre di più: il bilancio di sostenibilità (o bilancio/report non finanziario o DNF) è il documento attraverso il quale un'azienda...
digital health

Digital health and Me

31 dicembre 2019: le autorità cinesi informano il China Country Office dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di aver identificato un nuovo tipo di coronavirus. Da...
società benefit

Società Benefit: cosa sono, vantaggi, come diventarlo

Società Benefit: cos'è? La Società Benefit (SB) è una nuova forma giuridica d’impresa entrata in vigore in Italia a partire dall’1 Gennaio 2016. Non...
sostenibilità digitale

Buongiornissimo. Guida alla sostenibilità digitale

Esiste un inquinamento dormiente. E' il costo ambientale nascosto della nostra vita digitale. Anche quel 'buongiornissimo' che spesso viaggia su Whatsapp da una persona...