Alimenti bio, anche Germinal raggiunge il movimento delle B Corp

Le sue crostatine sono una delizia. Ma questa azienda è buona sotto molti punti di vista

Il paniere benefit si allarga, anche il Gruppo Germinal, conosciuto per i suoi prodotti biologici da forno, dei piatti pronti e della pasta, conferma il proprio impegno nella sostenibilità, trasformandosi in Società Benefit (cambiando il proprio Statuto costitutivo) e ottenendo la certificazione B Corp.

Emanuele Zuanetti

“Nel 2021 abbiamo voluto rendere il nostro impegno nei confronti delle persone e dell’ambiente ancora più concreto. Siamo passati, recentemente, da Spa a Spa Società Benefit con l’obiettivo di porre sullo stesso piano raggiungimento di solidi risultati finanziari e creazione di benessere per la società e per il pianeta. La certificazione B Corp è stata, poi, un ulteriore e significativo traguardo perché, su oltre 100mila aziende ad oggi misurate, solo il 3% ha soddisfatto i requisiti stabiliti da B Lab, l’ente internazionale che conferisce tale certificazione” – spiega Emanuele Zuanetti, CEO e fondatore del Gruppo Germinal.

Il percorso di sostenibilità dell’azienda è iniziato tempo fa, 40 anni fa per l’esattezza, quando è nata a Brescia Germinal Italia, che negli anni successivi si unirà all’azienda ‘Mangiarsano’ del giovane e intraprendente Emanuele Zuanetti, e che in pochi anni porterà il marchio a essere un punto di riferimento in Italia. Dalle origini, la scelta di produrre alimenti biologici, senza Ogm, funzionali e salutistici nel pieno rispetto dell’ambiente e delle persone. Oggi quest’azienda è un’eccellenza a livello europeo, realizza anche piatti pronti freschi biologici, senza glutine e vegan, e occupa circa 80 persone nel suo stabilimento Creabio di 13mila metriquadri a Castelfranco Veneto (Treviso).

La sostenibilità di Germinal parte dai progetti di filiera corta, certificata e garantita per la fornitura delle farine, continua con il supporto a progetti a distanza per garantire condizioni di lavoro eque, nelle comunità con le quali interagisce, in collaborazione con Altromercato.

L’azienda cerca di ridurre le propie emissioni: il tetto dello stabilimento ospita un impianto di pannelli fotovoltaici che consentono una copertura fino al 75% del consumo medio di energia, e un sensibile risparmio annuo di emissioni Co2. L’energia elettrica, non autoprodotta, proviene da fonti rinnovabili ed è certificata Greener.

Molto importante è l’attenzione al confezionamento dei prodotti, volto a evitare la plastica e all’utilizzo di materiali 100% riciclabili. Dal 2019, dopo anni di sperimentazioni, tutte le confezioni sono diventate ancora più eco-compatibili: per esempio, i sacchetti interni di alcuni prodotti sono stati sostituiti da un materiale innovativo biodegradabile e compostabile, ottenuto da sostanze completamente vegetali, realizzato secondo la norma europea Uni En 13432 e certificato ‘Ok Compost’. Inoltre si usano inchiostri vegetali adatti al contatto con il cibo e carta riciclabile invece di quella vergine.

“Vogliamo essere un esempio virtuoso di fare impresa affinché le nostre azioni creino un impatto positivo sulle persone e sull’ecosistema, ma soprattutto ispirino un cambiamento. Abbiamo una responsabilità nei confronti del nostro pianeta e sono convinto che, tutti insieme possiamo invertire la rotta – dichiara Zuanetti. Dal canto nostro ci impegniamo a promuovere un biologico che garantisce salute e sostenibilità ambientale attraverso un sistema di valori fatto di trasparenza, onestà e rispetto”.

Qui il sito ufficiale di Germinal.

PIù POPOLARI

barriere coralline

Lo straordinario ‘stucco’ ecologico per la cura delle barriere coralline

Le barriere coralline, fondamentali per la biodiversità marina, sono sempre più minacciate dai cambiamenti climatici e dall'azione umana nell'ambiente marino. Un team di ricerca...

One Health, persone sane in un pianeta sano

Il progetto One Health si propone di considerare la salute a livello globale: salute umana, animale, vegetale. Facciamo tutti parte di un unico ecosistema...
impatto ambientale guerra in Ucraina

L’impatto ambientale della guerra

Ogni guerra provoca danni all’uomo e all’ambiente. Parlare dell’impatto ambientale di una guerra non è facile, pensando alle persone che hanno perso la vita,...
premio davines

‘The good farmer award’, ecco il premio per giovani agricoltori innovativi

“Contribuire a diffondere un modello di crescita rigenerativa è una sfida ambiziosa in cui crediamo molto. L’agricoltura biologica rigenerativa è una parte importante di...
Società Benefit

Società Benefit: cosa sono, vantaggi, come diventarlo

Le Società Benefit (SB) sono una forma giuridica d’impresa che integra nel proprio oggetto sociale, oltre agli obiettivi di profitto, anche precise finalità di beneficio comune. Le...