Chi è Greta Thunberg

Biografia della leader ambientalista più famosa di sempre

Greta Thunberg è una studentessa svedese di 20 anni (nata nel 2003 a Stoccolma) che è diventata una leader internazionale nella lotta per l’azione a favore del clima. Cresciuta in una famiglia che promuoveva uno stile di vita sostenibile e la tutela dell’ambiente, all’età di 11 anni ha iniziato a notare che gli incendi nel suo Paese erano sempre più numerosi. Ha deciso di iniziare a protestare davanti al Parlamento di Stoccolma ogni venerdì con un cartello con la scritta “Sciopero scolastico per il clima”. Ha continuato a farlo fino all’età di 15 anni, ispirando un movimento globale di giovani attivisti per il clima.

Greta è oggi una delle voci più influenti nella lotta contro il cambiamento climatico.

Nel dicembre 2018, Greta ha tenuto un discorso alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Katowice, in Polonia, che è diventato virale sui social media e ha dato il via a un movimento globale di giovani attivisti per il clima che ora sono conosciuti come “Fridays for Future (i venerdì per il futuro)”.

“Ciò che speriamo di ottenere da questa conferenza è di comprendere che siamo di fronte a una minaccia esistenziale. Questa è la crisi più grave che l’umanità abbia mai subito. Noi dobbiamo innanzitutto prenderne coscienza e fare qualcosa il più in fretta possibile per fermare le emissioni e cercare di salvare il salvabile”.

Greta Thunberg

Nel 2019 ha tenuto un discorso appassionato al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, dove ha invitato i leader mondiali ad agire rapidamente prima che sia troppo tardi!

Il messaggio di Greta era semplice: dobbiamo agire ora sul cambiamento climatico perché il nostro futuro dipende da questo. Crede che non ci sia più tempo da perdere e sia necessaria un’inversione di rotta urgentemente.

Le azioni di Greta hanno ispirato migliaia di persone in tutto il mondo a unirsi a lei nell’azione contro il cambiamento climatico. Per il suo attivismo ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui una candidatura al Premio Nobel per la Pace.

“Mi hanno diagnosticato la sindrome di Asperger, il disturbo ossessivo compulsivo e il mutismo selettivo. Questo significa che parlo solo quando lo ritengo necessario. Questo è uno di quei momenti… Penso che per molti versi noi autistici siamo i normali, mentre il resto delle persone è piuttosto strano, soprattutto quando si tratta della crisi della sostenibilità, dove tutti continuano a dire che il cambiamento climatico è una minaccia esistenziale e il problema più importante di tutti, eppure continuano ad andare avanti come prima”.

Greta Thunberg

Non è solo un’influencer: è un’ispirazione per milioni di persone in tutto il mondo che stanno facendo la loro parte per combattere il cambiamento climatico.

Recentemente ha criticato duramente il vertice di Davos – dove si riuniscono “le persone che più stanno alimentando la distruzione del pianeta” – ed è stata fermata dalla Polizia tedesca dopo aver partecipato a una protesta con sit-in vicino all’ingresso della miniera Garzweiler 2, a 7 km dal villaggio di Luezerath. La protesta era proprio contro l’apertura della miniera.

Secondo sua esplicita ammissione, Greta raccoglie molto danaro grazie anche ai premi che vince, si parla di un milione di dollari, che lei devolve in beneficienza.

Lo scorso otobre ha pubblicato il libro ‘The climate book’.

PIù POPOLARI

fondatori di empethy, startup che contrasta il randagismo

Empethy la piattaforma che facilita le adozioni di cani e gatti

Il randagismo è un grave problema per una società che si definisce civile. Cani e gatti sono in grado di vivere da soli, ma...
cani che fiutano la xylella degli ulivi

Xylella fastidiosa, arrivano i cani che la fiutano

Milioni di piante di ulivo - anche secolari - abbattute, milardi di danni per le perdite economiche e un nemico alieno: la xylella. Cos’è...
fabio pompei di Deloitte Italia

Fabio Pompei (Deloitte) ‘Serve uno slancio comune per affrontare la sfida climatica’

Deloitte è una delle più antiche società di consulenza a livello internazionale e l’unica non americana. Fondata a Londra nel 1845, è presente in...

Dandora e Atacama, i cimiteri del fast fashion

Abbiamo affrontato spesso il tema dell’abbigliamento second-hand, il cui acquisto potrebbe contribuire a rallentare la produzione di nuovi capi. Il fast fashion ormai è...
parco delle stagioni

Parco delle Stagioni, una Villa e la sua rivalorizzazione

In provincia di Vicenza, tra i comuni che costituiscono l’hinterland del capoluogo, c’è Costabissara e più o meno 7.400 costabissaresi. Poco lontano dalla chiesa...