Biciclette e scooter elettrici a misura di comunità

Spostamenti efficienti e scoperta del territorio con la mobilità sostenibile di Unicorn Mobility

Il concetto di micromobilità si è oramai diffuso da un po’ di anni ed è legato a tutto ciò che riguarda gli spostamenti su brevi distanze, principalmente in città, utilizzando di mezzi di trasporto leggeri e poco, o per niente, inquinanti.
Unicorn Mobility è una startup fondata nel 2021 che si è focalizzata sulla mobilità sostenibile, con un’attenzione specifica al “corporate sharing” (la condivisione aziendale): si rivolge infatti a quei partner commerciali che gestiscono aree e luoghi con una significativa densità di utenti, come nei casi di hotel, aziende, università, che possono quindi offrire ai propri ospiti, clienti e dipendenti un servizio di mobilità “smart”.

fotografia dell'App Unicorn Mobility

Unicorn Mobility fornisce una soluzione flessibile, completa e pronta all’uso, che include un’App interattiva per smartphone, con cui gestire biciclette e scooter elettrici. L’idea dei tre giovani imprenditori, Gianluca Iorio, Ludovico Tessari e Guy delle Piane, era però quella di andare oltre il tradizionale servizio di noleggio: infatti, attraverso l’app, il cliente può non solo sbloccare l’eBike o l’eScooter, ma richiedere pure una serie di servizi come le istruzioni di guida, la navigazione GPS, i suggerimenti sui luoghi da visitare.
L’applicazione fornisce varie informazioni sul viaggio, che possono anche risultare utili per migliorare il proprio stile di guida: la distanza percorsa, la durata della batteria, la CO2 risparmiata, oltre alla possibilità di richiedere supporto e assistenza.

I servizi che fanno la differenza

Progettate in Italia, le bici elettriche appaiono subito robuste e affidabili, per offrire quella sicurezza e comodità nell’utilizzo che erano fin dall’inizio una priorità per Unicorn Mobility: le eBike sono interconnesse tramite IoT (Internet of Things) per offrire una serie di vantaggi, tanto agli utenti quanto a coloro che le mettono a disposizione.
Oltre ai servizi forniti, l’App consente di prolungare o mettere in pausa il noleggio, e permette il pagamento tramite carta di credito o debito, Apple o Google Pay. Con il monitoraggio in tempo reale delle eBike la flotta dei mezzi è sempre sotto controllo, per una maggiore efficienza operativa; il sistema di noleggio prevede anche un cruscotto personalizzabile, con una console da cui ottenere analisi e informazioni utili attraverso report completi.

fotografia di 2 bici Unicorn Mobility
Le tipologie di eBike Unicorn Mobility, con la stazione di ricarica

Le prime adozioni dei mezzi di Unicorn Mobility sono state fatte da alcuni Hotel, sia di caratura internazionale come la catena Four Season, ma anche alberghi a conduzione familiare e varie masserie. Ed è qui che emerge un altro plus della proposta della startup: l’App offre infatti alcuni itinerari specifici per ciascuna struttura ricettiva, cosicché gli ospiti possono esplorare il territorio circostante, seguire percorsi turistici inediti, adatti a essere esplorati con la bici elettrica, scoprire inedite produzioni artigianali o gastronomiche locali.

La ricchezza dei contenuti fornita dall’applicazione su smartphone è un elemento differenziante, che è ulteriormente arricchito dalla possibilità di approfittare di offerte speciali e vantaggi presso negozi e ristoranti locali. La startup ha infatti stretto accordi con oltre cento partner e il suo obiettivo è quello di superare il migliaio di aziende e strutture ricettive con cui collaborare alla diffusione di una mobilità ecosostenibile.
L’altra sfida è il consolidamento della propria presenza sui mercati italiano, greco e spagnolo, e proporsi poi negli altri mercati internazionali, fra cui quello americano.

Unicorn Mobility si rivolge inoltre alle aziende per proporre un welfare aziendale alternativo, sia per gli spostamenti casa-sia come benefit complementare alla tradizionale auto aziendale. Il noleggio di bici elettriche è un una spesa deducibile per i datori di lavoro, che possono anche essere pensate per un utilizzo promiscuo, con gli evidenti vantaggi della riduzione di CO2, risparmi di tempo, miglioramento del benessere e della salute dei lavoratori.

La strategia di Unicorn Mobility è dunque orientata ad affiancare le micro-comunità con proposte concrete: dimostrando che con una bicicletta e servizi innovativi si può affrontare il cambiamento climatico, migliorando la mobilità e la salute delle persone.
Unicorn Mobility è stata una delle startup selezionate dall’edizione 2023 di MCE 4×4 – Incroci e transizioni, iniziativa per la mobilità sostenibile promossa da Assolombarda e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

PIù POPOLARI

scarti ciliegie

Barbara Vecchi, con ciliegie e data science rivoluziono la cosmesi

L'imprenditrice di Vignola mette al centro della sua idea di cosmesi green la valorizzazione del territorio, sfruttando gli scarti delle ciliegie.
korian italia

Korian Italia, la prima azienda socio-sanitaria a diventare società benefit

La popolazione italiana è la seconda più vecchia al mondo, la sanità pubblica arranca, i problemi psichiatrici sono in aumento, le persone sole pure:...
neom

NEOM, il folle progetto di una megalopoli sostenibile nel deserto

Nel 2017, il principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed bin Salman ha annunciato NEOM, un progetto utopistico e apparentemente folle di una megalopoli nel deserto...
forest bathing

Forest bathing e forest therapy, cosa sono e perché sono differenti

Cos’è il forest bathing? Forest bathing è la traduzione inglese del termine giapponese 'shinrin-yoku'. In italiano il termine inglese è molto utilizzato, ma a volte...
impatto ambientale guerra in Ucraina

L’impatto ambientale della guerra

Ogni guerra provoca danni all’uomo e all’ambiente. Parlare dell’impatto ambientale di una guerra non è facile, pensando alle persone che hanno perso la vita,...