Patagonia e Samsung collaborano per ridurre le microplastiche

Le due società sono impegnate da tempo nelle azioni per il clima e lo sviluppo sostenibile

Insolita collaborazione quella tra Patagonia, la B Corp più famosa al mondo per il suo abbigliamento tecnico e per le sue posizioni radicali sulla sostenibilità, e Samsung, il colosso coreano dell’elettronica, che hanno annunciato al CES di Las Vegas (mega fiera dell’elettronica di consumo, tornata in presenza dopo lo stop pandemico) di aver unito le forze in un progetto volto a ridurre le microplastiche rilasciate durante il lavaggio dei tessuti sintetici, come moltoi capi in pile di Patagonia.

Il 35% delle microplastiche primarie è rilasciata durante il lavaggio dei capi sintetici.

Parlamento europeo su microplastiche – https://www.europarl.europa.eu/news/it/headlines/society/20181116STO19217/microplastiche-origini-effetti-e-soluzioni

Secondo Vincent Stanley, direttore della filosofia di Patagonia (nel video), gli ingegneri di Samsung “hanno preso a cuore questo problema”.

“Questo è un perfetto esempio della collaborazione di cui tutti abbiamo bisogno per aiutare a ribaltare la marea del cambiamento climatico e ripristinare la natura in salute, ha detto.

Accetta i cookie statistiche, marketing per vedere il contenuto

Samsung, dal canto suo, ha dichiarato che benché i filtri aggiuntivi per le lavatrici e i sacchetti protettivi per il bucato siano un buon inizio, sono necessarie soluzioni più olistiche per ridurre la quantità di microplastiche che vengono rilasciate durante il ciclo di vita di un prodotto.

Le aziende hanno detto che stanno lavorando su una soluzione comune – un modo fattibile, efficace ed estendibile per combattere le microplastiche che derivano dai tessuti e dal bucato.

Samsung sta progettando una nuova lavatrice che permette alle persone di lavare in modo sicuro i loro indumenti, riducendo al minimo l’impatto delle microplastiche. La soluzione ecologica non comprometterà la pulizia ad alte prestazioni e la cura che le lavatrici di Samsung assicura: per esempio, le sue lavatrici usano già la tecnologia Ecobubble, un sistema che generando una sorta di crema di bolle, permette di ottenere una pulizia più profonda anche a basse temperature, risparmiando energia e proteggendo il colore e la consistenza dei vestiti.

Per Samsung questa iniziativa è une delle azioni per il clima che, insieme ad altre, vuole rendere l’azienda più sostenibile possibile, in particolare per il 2022 ha annunciato lo sviluppo di elettrodomestici ecocompatibili grazie all’uso di tecnologie all’avanguardia e più intelligenti.

PIù POPOLARI

La protezione del clima è un diritto umano, la prima sentenza che lo stabilisce

L'Associazione delle Donne Senior Svizzere per la Protezione del Clima ha ottenuto una storica vittoria presso la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. La Corte...
Giornata Mondiale della Terra 2024: Pianeta versus plastica?

Giornata Mondiale della Terra 2024: pianeta versus plastica?

Il 22 aprile di ogni anno il mondo celebra la Giornata Mondiale della Terra. L’Earth Day nasce il 22 aprile 1970 con l’obiettivo di...

plastiKO

La questione della plastica emerge come uno dei simboli più palpabili e diffusi della nostra crisi ambientale. Questa serie è un viaggio attraverso i danni che abbiamo causato, ma è anche un inno alle possibilità di rinnovamento e riparazione che stanno emergendo in questo campo.
rifiuti plastica

20mila Tour Eiffel fatte di plastica

C'è una data che rappresenterà nel 2024 il giorno in cui potremmo dire che il mondo ha raggiunto la sua capacità massima di gestione...
RAEECycling innovazione e sostenibilità

Innovazione + sostenibilità = RAEECycling

Greenvincible brevetta RAEECycling, un modello di riciclo dei RAEE a basso impatto ambientale e di grande efficienza economica.