Patagonia e Samsung collaborano per ridurre le microplastiche

Le due società sono impegnate da tempo nelle azioni per il clima e lo sviluppo sostenibile

Insolita collaborazione quella tra Patagonia, la B Corp più famosa al mondo per il suo abbigliamento tecnico e per le sue posizioni radicali sulla sostenibilità, e Samsung, il colosso coreano dell’elettronica, che hanno annunciato al CES di Las Vegas (mega fiera dell’elettronica di consumo, tornata in presenza dopo lo stop pandemico) di aver unito le forze in un progetto volto a ridurre le microplastiche rilasciate durante il lavaggio dei tessuti sintetici, come moltoi capi in pile di Patagonia.

Il 35% delle microplastiche primarie è rilasciata durante il lavaggio dei capi sintetici.

Parlamento europeo su microplastiche – https://www.europarl.europa.eu/news/it/headlines/society/20181116STO19217/microplastiche-origini-effetti-e-soluzioni

Secondo Vincent Stanley, direttore della filosofia di Patagonia (nel video), gli ingegneri di Samsung “hanno preso a cuore questo problema”.

“Questo è un perfetto esempio della collaborazione di cui tutti abbiamo bisogno per aiutare a ribaltare la marea del cambiamento climatico e ripristinare la natura in salute, ha detto.

Accetta i cookie statistics, marketing per vedere il contenuto

Samsung, dal canto suo, ha dichiarato che benché i filtri aggiuntivi per le lavatrici e i sacchetti protettivi per il bucato siano un buon inizio, sono necessarie soluzioni più olistiche per ridurre la quantità di microplastiche che vengono rilasciate durante il ciclo di vita di un prodotto.

Le aziende hanno detto che stanno lavorando su una soluzione comune – un modo fattibile, efficace ed estendibile per combattere le microplastiche che derivano dai tessuti e dal bucato.

Samsung sta progettando una nuova lavatrice che permette alle persone di lavare in modo sicuro i loro indumenti, riducendo al minimo l’impatto delle microplastiche. La soluzione ecologica non comprometterà la pulizia ad alte prestazioni e la cura che le lavatrici di Samsung assicura: per esempio, le sue lavatrici usano già la tecnologia Ecobubble, un sistema che generando una sorta di crema di bolle, permette di ottenere una pulizia più profonda anche a basse temperature, risparmiando energia e proteggendo il colore e la consistenza dei vestiti.

Per Samsung questa iniziativa è une delle azioni per il clima che, insieme ad altre, vuole rendere l’azienda più sostenibile possibile, in particolare per il 2022 ha annunciato lo sviluppo di elettrodomestici ecocompatibili grazie all’uso di tecnologie all’avanguardia e più intelligenti.

PIù POPOLARI

Outdoor Education, cosa significa e perché oggi è così importante

“Dimmelo e lo dimenticherò, insegnamelo e forse lo ricorderò. Coinvolgimi e lo imparerò “ Benjamin Franklin La chiusura di scuole, biblioteche, giardini e di ogni...
bilancio di sostenibilità

Cos’è il Bilancio di sostenibilità, in poche parole

Cos'è il Bilancio di sostenibilità Se ne sente parlare sempre di più: il bilancio di sostenibilità (o bilancio/report non finanziario o DNF) è il documento attraverso...
digital health

Digital health and Me

31 dicembre 2019: le autorità cinesi informano il China Country Office dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di aver identificato un nuovo tipo di coronavirus. Da...
società benefit

Società Benefit: cosa sono, vantaggi, come diventarlo

Cos'è la Società Benefit Le Società Benefit sono una forma giuridica d’impresa che persegue, impegnandosi nel proprio Statuto costitutivo, sia obiettivi economici che precise finalità...
sostenibilità digitale

Buongiornissimo. Guida alla sostenibilità digitale

Esiste un inquinamento dormiente. E' il costo ambientale nascosto della nostra vita digitale. Anche quel 'buongiornissimo' che spesso viaggia su Whatsapp da una persona...