Amazon e Patagonia stanno con Zemba, i trasporti via mare a zero emissioni

Anche i trasporti via mare devono essere decarbonizzati, Zemba nasce proprio per spingere verso soluzioni innovative in questa direzione

Due multinazionali molto distanti tra loro come ‘profilo’ di sostenibilità: Patagonia tra le aziende B Corp più ispiranti al mondo per il suo impegno per il Pianeta, e Amazon sorvegliato speciale per le sue emissioni, visto il mestiere che fa, nonostante anche tante iniziative per il clima.

Entrambe, però, hanno un punto in comune: fanno grande uso dei trasporti marittimi.

Adesso una loro alleanza, che possiamo definire un grande esempio anche di Partnership for the Goals (SDG 17), sotto un cappello chiamato ZEMBA : le due aziende hanno aderito alla creazione di un gruppo d’acquisto di trasporti via mare a zero emissioni.

Già nel 2021, insieme ad altri brand, tra cui Ikea, Unilever, Michelin e Inditex (che controlla Zara) si erano sono impegnati a utilizzare solo trasporti marittimi a zero emissioni per i loro prodotti entro il 2040.

Ora Amazon, Patagonia e Tschibo (catena tedesca di bar che però offre in vendita anche elettrodomestici e oggetti per la casa) hanno lanciato Zemba (Zero Emission Maritime Buyers Alliance), sorta di gruppo di acquisto di servizi di trasporto via mare a zero emissioni (non solo di Co2 ma di gas serra in generale).  

Il progetto è stato di fatto promosso dall’Aspen Institute (nonprofit internazionale che promuove una sociètà più giusta).

Cos’è Zemba

Zero Emission Maritime Buyers Alliance (ZEMBA) è un’allenza che ha la missione di consentire alle aziende di accedere a soluzioni di trasporto a emissioni zero, attualmente non disponibili.

Come lo fa? Con un meccanismo semplice e di mercato: aggregando la domanda di trasporti marittimi a emissioni zero e creando economie di scala, spingerà gli operatori del settore (carrier, armatori, investitori, produttori di carburanti) a sviluppare nuove soluzioni. Le ambizioni di Zemba sono di contribuire a creare modelli economici mondiali nuovi e sostenibili nel campo delle energie rinnovabili, della produzione di carburanti a zero emissioni, delle infrastrutture e dei servizi marittimi puliti.

“L’Aspen Institute è ispirato da leader del settore come Amazon, Patagonia e Tchibo che stanno promuovendo soluzioni che ci aiuteranno a raggiungere la completa decarbonizzazione del settore marittimo”, ha dichiarato Dan Porterfield, Presidente e CEO dell’Aspen Institute. Attraverso ZEMBA, non vediamo l’ora di collaborare con altri acquirenti di merci per catalizzare il futuro energetico pulito dell’industria marittima”.

Eliminare l’impatto sul clima di settori difficili da abbattere, come quello del trasporto marittimo, richiede una collaborazione, un investimento e un’innovazione continui, ed è per questo che ci siamo uniti a ZEMBA“, ha dichiarato Kara Hurst, Vice Presidente Worldwide Sustainability di Amazon. “Attraverso ZEMBA, stiamo compiendo importanti passi avanti insieme ad altri proprietari di carichi per sbloccare le sfide, accelerare le soluzioni e creare la domanda necessaria per decarbonizzare il trasporto marittimo e sostenere una transizione energetica pulita”.

“La crisi climatica è una minaccia esistenziale e abbiamo bisogno che tutti i settori della società lavorino insieme per salvare il pianeta“, ha dichiarato Todd Soller, Head of Global Supply Chain di Patagonia. “Patagonia si affida al trasporto marittimo per trasportare i materiali e i prodotti finiti in tutto il mondo, e dipendiamo da partner e iniziative come ZEMBA per aiutare le aziende a ridurre radicalmente le loro emissioni di carbonio”.

L’Allenza è stata promossa insieme alla organizzazione Cargo Owners for Zero Emission Vessels (coZEV), un network di proprietari di merci, prima nel suo genere, che consente ai clienti del trasporto marittimo di unirsi per accelerare la decarbonizzazione del trasporto marittimo attraverso una serie di azioni e progetti.

PIù POPOLARI

La protezione del clima è un diritto umano, la prima sentenza che lo stabilisce

L'Associazione delle Donne Senior Svizzere per la Protezione del Clima ha ottenuto una storica vittoria presso la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. La Corte...
Giornata Mondiale della Terra 2024: Pianeta versus plastica?

Giornata Mondiale della Terra 2024: pianeta versus plastica?

Il 22 aprile di ogni anno il mondo celebra la Giornata Mondiale della Terra. L’Earth Day nasce il 22 aprile 1970 con l’obiettivo di...

plastiKO

La questione della plastica emerge come uno dei simboli più palpabili e diffusi della nostra crisi ambientale. Questa serie è un viaggio attraverso i danni che abbiamo causato, ma è anche un inno alle possibilità di rinnovamento e riparazione che stanno emergendo in questo campo.
rifiuti plastica

20mila Tour Eiffel fatte di plastica

C'è una data che rappresenterà nel 2024 il giorno in cui potremmo dire che il mondo ha raggiunto la sua capacità massima di gestione...
RAEECycling innovazione e sostenibilità

Innovazione + sostenibilità = RAEECycling

Greenvincible brevetta RAEECycling, un modello di riciclo dei RAEE a basso impatto ambientale e di grande efficienza economica.