Come impattare sulla mobilità urbana giocando con un’App

Attraverso un gioco MUV incoraggia le persone a comportamenti rispettosi dell’ambiente

La ricerca del miglioramento della mobilità urbana, avvalendosi dell’innovazione tecnologica, ha portato alla nascita di MUV: si tratta di un App che affronta il problema in modo divertente ed efficace, attraverso un gioco digitale che riguarda cittadini, aziende e istituzioni locali.
L’idea iniziale è riassunta nello slogan: “più cammini o ti sposti con i mezzi pubblici o in bici, più vinci”. Nel 2012 parte il progetto di ricerca guidato da PUSH, laboratorio per l’innovazione sociale e la sostenibilità, e co-finanziato dal MIUR: nel giro di 3 anni, coinvolgendo 2.000 studenti dell’università di Palermo e una rete di 100 aziende, i risultati indicano una riduzione delle emissioni inquinanti di oltre il 40% (nell’ambito dello stesso focus group coinvolto).

Arrivano i primi riconoscimenti e soprattutto i finanziamenti, fra cui nel 2017 il bando Horizon 2020 della Commissione Europea: si iniziano a progettare e testare le dinamiche di gioco in sei città europee, fra cui Palermo, a cui se ne aggiungono un’altra decina nei due anni successivi. Nel 2020 nasce formalmente MUV Società Benefit, fondata da Francesco Massa, Domenico Schillaci e Roberto Filippi, che rivestono attualmente i ruoli di CEO, CTO e Direttore Artistico.

fotografia di alcune schermate dell'App MUV

Muoversi per un futuro più verde

L’obiettivo di MUV è quello di far leva sull’entusiasmo dello sport, incoraggiando i cittadini a muoversi in modo rispettoso dell’ambiente attraverso l’utilizzo di un’app per smartphone iOS oppure Android. Camminare, andare in bicicletta, utilizzare i mezzi pubblici o anche l’auto in condivisione si trasformano in gesti vincenti, in quanto ogni passo viene premiato.
Attraverso un gioco coinvolgente si vogliono infatti scardinare quelle abitudini di mobilità sempre meno praticabili, invitando le persone a utilizzare altri mezzi di trasporto: l’app incoraggia gli utenti a partecipare ad allenamenti, sfide settimanali e tornei a squadre, creando una sorta di competizione che stimola la partecipazione. I premi sono rappresentati da sconti su prodotti e servizi e inviti a vari tipi di eventi, legati all’innovazione tecnologica, alla sostenibilità ambientale e sociale

Grazie a un algoritmo certificato, MUV calcola l’impatto di ogni azione sulla riduzione delle emissioni di CO2, fornendo ai partecipanti un feedback immediato sull’effetto delle loro scelte. “Con l’App le persone giocano e ottengono dei punti”, spiega Domenico Schillaci, “e le informazioni che raccogliamo sui loro comportamenti sostenibili ci forniscono dati utili per delineare i piani di mobilità di scuole, aziende e città”. Proprio questi dati, resi anonimi e condivisi, rappresentano una fonte significativa per un serio confronto sulla mobilità e sulle politiche urbane che è più opportuno implementare.
La startup non include infatti solo individui, ma anche imprese e organizzazioni attraverso MUV for Business. Questa piattaforma consente alle aziende di proporre progetti di sostenibilità per i dipendenti, incentivando la mobilità sostenibile e sviluppando ad esempio Piani di Spostamento Casa-Lavoro. Partecipando a eventi di sostenibilità e corporate sponsorship, le aziende possono dimostrare il loro impegno verso la responsabilità sociale d’impresa, generando al contempo un impatto certificato sull’abbattimento delle emissioni.

fotografia delle tracce dei MUVer a Palermo
Le tracce dei MUVer a Palermo

“Grazie a un accordo con Dott abbiamo realizzato eventi a Palermo e Monza”, riprende Schillaci, “che sono state delle vere e proprie sfide di mobilità sostenibile”: oltre alla nota startup di monopattini elettrici, MOV annovera fra i suoi “giocatori” anche aziende del calibro di Inail, Ispra, Fondazione Unipolis, RCS.
Il miglioramento della mobilità urbana passa quindi per MUV attraverso l’esperienza coinvolgente e divertente del gioco sullo smartphone: la partecipazione attiva di cittadini, aziende e istituzioni locali, può concretamente orientare verso una transizione ecologica di cui ognuno ne può beneficiare.

MUV è una delle startup selezionate dall’edizione 2023 di MCE 4×4 – Incroci e transizioni, iniziativa per la mobilità sostenibile promossa da Assolombarda e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

PIù POPOLARI

Fotografia dell'Orchestra Esagramma al Festival In&Aut

Inclusione e autismo: due parole che il lavoro sa unire con grande efficacia

Con una giusta preparazione e il supporto di strumenti appropriati si possono utilizzare le capacità delle persone autistiche in un contesto lavorativo professionale
Europee 2024: l'appello della scienza

Europee 2024: l’appello della scienza

L'articolo riporta l'appello della comunità scientifica ai candidati alle elezioni europee del 2024. E' importante basare le proprie scelte sulle evidenze scientifiche.
impatto ambientale guerra in Ucraina

L’impatto ambientale della guerra

Ogni guerra provoca danni all’uomo e all’ambiente. Parlare dell’impatto ambientale di una guerra non è facile, pensando alle persone che hanno perso la vita,...
granchio blu

Facciamo chiarezza sul granchio blu

In Italia, tra piante e animali sono oltre 3.000 le specie aliene identificate: si tratta di specie viventi invasive e non autoctone che, grazie...
forest bathing

Forest bathing e forest therapy, cosa sono e perché sono differenti

Cos’è il forest bathing? Forest bathing è la traduzione inglese del termine giapponese 'shinrin-yoku'. In italiano il termine inglese è molto utilizzato, ma a volte...