Cantiere Verde società agricola, qui cresce l’inclusione sociale

Così il business agricolo sposa gli obiettivi di sviluppo sostenibile

L’agricoltura sociale è uno strumento di inclusione e riabilitazione, oltre che un’opportunità economica. Così la definisce il Ministero delle politiche agricole e forestali. Una specie di sinergia virtuosa tra obiettivi economici e responsabilità sociale che portano indietro con la memoria, a quando le attività rurali erano il fulcro della vita di paese e riuscivano ad unire le comunità in una progettualità condivisa.

Cantiere Verde società agricola, è la prima società benefit della provincia di Belluno che nasce, nel 2016, come impresa spin-off del Cantiere della Provvidenza, vuol promuovere proprio la produzione agricola e zootecnica per offrire al territorio prodotti di qualità e servizi occupazionali, educativi e culturali.
La società agricola si propone di raggiungere il beneficio comune, operando in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità e territorio. Lo fa attraverso l’agricoltura sostenibile, naturale, contadina, biologica, biodinamica, l’orticoltura, frutticoltura, gelsibachicoltura, la coltivazione di piante officinali e attraverso l’allevamento di piccoli animali.

Tra le attività più importanti della società, che vanno anche incontro agli obiettivi di sviluppo sostenibile, si inseriscono, poi, anche percorsi riabilitativi di persone fragili e svantaggiate, iniziative educative e formative, grazie anche a una rete di partnership sviluppate negli anni con la Filiera della Seta etica 100 per cento italiana, la Rete di imprese agricole “Bachicoltura setica”, la “Serinnovation”, il primo gruppo operativo sulla sericoltura in Italia.

Insieme con il Cartiere, il Cantiere del Gusto, il Cantiere del Baco e il Cantiere San Martino, fa parte di una rete di imprese connesse che “rispondono alle emergenze sociali, ambientali e di sostenibilità economica nel territorio della Valbelluna”, come ha spiegato Tiziana Martire, Presidente del Cantiere della Provvidenza, che riunisce tutte queste realtà sotto un’unica cooperativa sociale.

PIù POPOLARI

Matteo Trapasso proprietario del micropanificio TraMa

Piccolo è bello: ecco il più sostenibile micropanificio d’Europa

Pensare di avviare un’attività commerciale in un locale che non raggiunge i 9 metri quadrati sembrava una vera e propria utopia: a maggior ragione...
tessile sostenibile

La strada dell’Europa verso una moda sostenibile

Recentemente è nato in Italia il consorzio Re.Crea, fondato da aziende del calibro di Dolce&Gabbana, MaxMara Fashion Group, Gruppo Moncler, Gruppo OTB, Gruppo Prada,...
cop27 decisioni

Le decisioni finali della COP27

Come succede quasi ogni anno, si è conclusa in ritardo anche questa edizione numero ventisette della Conferenza delle Parti. Come sempre, se ne parla...

Musica nella metropolitana di Milano per dare voce alla solidarietà

L’ATM, Azienda Trasporti Milanesi, gestisce il servizio di trasporto pubblico a Milano e in un centinaio di comuni attorno alla città: nel 2022 è...
black friday sostenibile

Black or Blue Friday?

“Blue is the new Black” è il motto con cui la Commissione Oceanografica Intergovernativa (IOC) dell’UNESCO lancia il Blue Friday, volto a creare consapevolezza...