Depop, vintage, brand e ispirazione

Il marketplace della moda di seconda mano più apprezzato dalla Gen Z

La conosciamo ormai in tanti Depop, l’app utilizzata anche da tante star: permette di comprare, vendere e fare community. Il suo obiettivo è creare una comunità globale che renda la moda più inclusiva, diversificata e meno dispendiosa. Può essere utile per vendere o comprare oggetti unici, firmato di di seconda mano, vintage, ma puoi vederlo anche come un canale nel quale interagire con più di 7 milioni di utenti sui nuovi trend legati alla moda, al lifestyle, alla sostenibilità. Pensa che anche grandi brand ora stanno aprendo i loro shop su Depop!

Non mancano recensioni negative negli store, soprattutto realtive a problemi tecnici, ma anche grazie ai feedback l’app è in continuo miglioramento e oggi già installata da oltre 5milioni di persone, soprattutto Gen Z.

Tra parentesi: oggi Depop è un’app conosciuta in tutto il mondo, ma è nata proprio in Italia, a H-Farm (l’incubatore e acceleratore privato di startup con base a Roncade, Treviso) nel 2011 da un’idea di Simon Beckerman, imprenditore creativo di Milano, già co-fondatore di PIG Mag (una rivista indipendente per la scoperta di giovani talenti emergenti nel campo della moda e della musica) e Retrosuperfuture (un brand di occhiali).

  • Categoria: Shopping
  • Età: Supervisione genitori
  • Gratuita
  • Recensione store: 4,2
  • Lingua: italiano, inglese

Ti potrebbero interessare

Più Popolari

Fotografia dell'Orchestra Esagramma al Festival In&Aut

Inclusione e autismo: due parole che il lavoro sa unire con grande efficacia

Con una giusta preparazione e il supporto di strumenti appropriati si possono utilizzare le capacità delle persone autistiche in un contesto lavorativo professionale
Europee 2024: l'appello della scienza

Europee 2024: l’appello della scienza

L'articolo riporta l'appello della comunità scientifica ai candidati alle elezioni europee del 2024. E' importante basare le proprie scelte sulle evidenze scientifiche.
forest bathing

Forest bathing e forest therapy, cosa sono e perché sono differenti

Cos’è il forest bathing? Forest bathing è la traduzione inglese del termine giapponese 'shinrin-yoku'. In italiano il termine inglese è molto utilizzato, ma a volte...
impatto ambientale guerra in Ucraina

L’impatto ambientale della guerra

Ogni guerra provoca danni all’uomo e all’ambiente. Parlare dell’impatto ambientale di una guerra non è facile, pensando alle persone che hanno perso la vita,...
granchio blu

Facciamo chiarezza sul granchio blu

In Italia, tra piante e animali sono oltre 3.000 le specie aliene identificate: si tratta di specie viventi invasive e non autoctone che, grazie...