Premi ai dipendenti se risparmiano CO2

“Tradurre” il tragitto per l’ufficio in CO2 risparmiata: questa l'ispirazione che ha portato la società benefit Studio Tre di Reggio Emilia a incentivare, anche in busta paga, l'uso di mezzi alternativi all'auto per migliorare la propria impronta ecologica

Si chiama “BIKE & WALK TO WORK”, l’iniziativa che vede la collaborazione tra due società benefit: lo Studio di consulenza linguistica Studio Tre di Reggio Emilia e la piattaforma per la mobilità sostenibile Wecity. Obiettivo: ridurre le emissioni di CO2 prodotte dai propri collaboratori nel loro tragitto casa-ufficio, incentivando l’uso di mezzi di trasporto alternativi che favoriscano sia la salvaguardia dell’ambiente che il miglioramento della salute, della sicurezza e del benessere psico-fisico delle persone.

Al progetto prenderanno parte le 22 dipendenti della B-Corp tutta al femminile, che coordinano un network di 1500 traduttori madrelingua e interpreti professionisti da tutto il mondo. Fino al 31 dicembre, per ogni spostamento effettuato in bicicletta o a piedi da ciascuna di loro, Wecity calcolerà i kg di CO2 risparmiata – circa 1 kg circa ogni 7 chilometri percorsi – e darà vita a una classifica utile all’assegnazione dei riconoscimenti economici da liquidare direttamente in busta paga. Gli spostamenti validi saranno tutti quelli effettuati a piedi e in bici nel tragitto casa-lavoro oltre all’attività in smart-working, che concorrerà tuttavia solo alla creazione della classifica ma non all’assegnazione dei riconoscimenti economici.

“Da 45 anni seguiamo l’evoluzione delle lingue facilitando la comunicazione tra le persone per costruire relazioni di valore e abbattere le barriere linguistiche e culturali con soluzioni strategiche, innovative e sostenibili – ha commentato Letizia Palladino, CEO di Studio Tre. Per questo motivo, abbiamo deciso di aggiungere un ulteriore tassello e iniziare a sensibilizzare il nostro personale in un’ottica di riduzione della nostra impronta ecologica”.

“Abbiamo accolto con tantissimo entusiasmo l’iniziativa di Studio Tre perché dimostra che la sostenibilità è qualcosa che riguarda non solo realtà tradizionali come le pubbliche amministrazioni o le imprese ma anche realtà più ‘liquide’ come gli studi o le agenzie di consulenza che, spesso, per loro natura, ritengono di non avere una responsabilità diretta sull’ambiente – ha aggiunto Paolo Ferri, CEO e fondatore di Wecity – Invece chiunque, nel suo piccolo, può contribuire con azioni volte alla riduzione dell’impronta ecologica risalendo tutta la catena del valore e arrivando fino a collaboratori, partner e persino fornitori. Oggi con Studio Tre lanciamo questo primo progetto e confidiamo di portare avanti la collaborazione con strumenti e obiettivi di volta in volta più ambiziosi”. 

PIù POPOLARI

La protezione del clima è un diritto umano, la prima sentenza che lo stabilisce

L'Associazione delle Donne Senior Svizzere per la Protezione del Clima ha ottenuto una storica vittoria presso la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. La Corte...
Giornata Mondiale della Terra 2024: Pianeta versus plastica?

Giornata Mondiale della Terra 2024: pianeta versus plastica?

Il 22 aprile di ogni anno il mondo celebra la Giornata Mondiale della Terra. L’Earth Day nasce il 22 aprile 1970 con l’obiettivo di...
rifiuti plastica

20mila Tour Eiffel fatte di plastica

C'è una data che rappresenterà nel 2024 il giorno in cui potremmo dire che il mondo ha raggiunto la sua capacità massima di gestione...

plastiKO

La questione della plastica emerge come uno dei simboli più palpabili e diffusi della nostra crisi ambientale. Questa serie è un viaggio attraverso i danni che abbiamo causato, ma è anche un inno alle possibilità di rinnovamento e riparazione che stanno emergendo in questo campo.
RAEECycling innovazione e sostenibilità

Innovazione + sostenibilità = RAEECycling

Greenvincible brevetta RAEECycling, un modello di riciclo dei RAEE a basso impatto ambientale e di grande efficienza economica.